Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura

Istituto Sperimentale per la Zoologia Agraria

L'Istituto è sede dell'Accademia Nazionale Italiana di Entomologia

 

Home
istituto
personale
cenni storici
scopi istituzionali
indirizzi di ricerca
REDIA
collezioni
biblioteca
elenco IRSA
link
amministrazione
come raggiungerci

 

Pietro Rumine 

Ricercatore
Tel.  +390552492248
E-mail  pietro.rumine@isza.it

 

Studio di metodologie di difesa di piante di interesse agrario, floro-vivaistico, ornamentale e forestale da attacchi di artropodi dannosi.

Isolamento, caratterizzazione e conservazione di microrganismi entomopatogeni.

Lotta microbiologica.

 

Curriculum

 Attività in corso

 Pubblicazioni

  

Curriculum

 Nato a Misano Adriatico (Rimini) il 7 dicembre 1947.

 1971-1974 - Frequenza Istituto Microbiologia agraria e tecnica dell'Università di Firenze con svolgimento tesi di laurea e attività di laboratorio.

 1973 - Laurea in Scienze Agrarie - Università di Firenze.

 1973 - Abilitazione alla Professione di Agronomo.

 1974 -Iscrizione all'Albo Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Firenze.

 1976 - Specializzazione in Fitopatologia - Università di Bologna.

 1975-1978 - Attività di volontario presso l' Osservatorio per le Malattie delle Piante di Firenze. In questo ambito ha svolto studi e ricerche di carattere fitopatologico  conducendo prove di campo e di laboratorio attinenti a diverse problematiche legate alla viticoltura, olivicoltura, coltivazioni erbacee, colture da fiore e ornamentali, vivaismo, alberature cittadine ecc

 1978 - Assunzione come Sperimentatore nel ruolo degli Sperimentatori I.R.S.A e assegnazione all'Istituto Sperimentale per la Floricoltura di Sanremo, presso la Sezione Operativa Periferica di Pescia (PT) (decorrenza 16/05/1978).

L'attività di sperimentatore presso l' I. S. Floricoltura è stata indirizzata prevalentemente al settore fitopatologico anche in forza dell'esperienza maturata durante la propria attività presso l'Osservatorio per le Malattie delle Piante di Firenze e con il conseguimento della Specializzazione in Fitopatologia. Nel settore delle piante da fiore ed ornamentali  ha condotto, in particolare, ricerche su alcuni patogeni di rilevante importanza: Rhizoctonia solani, Uromyces caryophyllinus, Phialophora cinerescens Fusarium oxysporum  su garofano; Fusarium oxysporum su lilium, freesia, gipsofila montbretia; Phytophthora cryptogea su gerbera. Nell'ambito della propria attività ha partecipato inoltre, in qualità di docente, a corsi di aggiornamento e specializzazione per tecnici (I.C.E., Provincia ecc.), studenti degli Istituti Agrari, agricoltori. In qualità di tecnico ha seguito corsi di aggiornamento, ha partecipato a stage, convegni, giornate di studio in Italia e all'estero (Olanda, Belgio, USA, Canada). Ha attuato collaborazioni e scambi con ricercatori di Università e Istituti di ricerca in Italia ed in Europa (partic. Olanda). Ha realizzato pubblicazioni di carattere scientifico e tecnico-divulgativo.

 Con l'inserimento nel Comparto Ricerca, inquadramento nella qualifica di Ricercatore e, a seguito di concorso, in quella di 1° Ricercatore (decorrenza 1/07/1989).

 1994 - Trasferimento, su domanda, all' Istituto Sperimentale per la Zoologia Agraria di Firenze - Sezione di Difesa e V. D. ove tuttora conduce la propria attività indirizzata alla difesa di piante agrarie, forestali, da fiore, da vivaio ecc. dagli attacchi di insetti dannosi.

 

ATTIVITA’ IN CORSO

Nell'ambito del Progetto Finalizzato MiPAAF "Individuazione di tecniche di produzione, di conservazione e commercializzazione finalizzate alla riduzione dell'impatto ambientale e all'ottimizzazione della qualità merceologica del prodotto" è responsabile della ricerca "Impiego di microrganismi fungini ad attività entomopatogena per il controllo di fitofagi in ambiente floro-vivaistico". Tale ricerca è imperniata sul controllo di fitofagi in grado di causare danni di rilevanza economica a colture floricole e piante arbustive ornamentali in serra ed in vivaio. Essa si pone quale obiettivo primario l’individuazione di efficaci isolati fungini entomopatogeni e la messa a punto di opportune metodologie di applicazione dei microrganismi stessi.

All'interno del Progetto Finalizzato MiPAAF “Collezione di microrganismi di interesse agrario, industriale e ambientale" è titolare della ricerca "Collezione di microrganismi entomopatogeni". Tale ricerca si pone l’obiettivo della gestione ottimale di una collezione costituita negli anni presso l’ISZA e si concretizza nel costante isolamento di microrganismi fungini e batterici, nel “saggio” delle loro proprietà entomopatogene, nella loro caratterizzazione e nella conservazione più idonea al mantenimento nel tempo delle loro proprietà. L’attività è finalizzata ad una disponibilità di isolati per studio e per impiego sperimentale in programmi di lotta biologica e integrata per la difesa delle coltivazioni agrarie e degli impianti forestali dall’attacco di temibili fitofagi.

In concomitanza ai suddetti Progetti, è titolare di varie ricerche facenti capo a Programmi Ordinari. In particolare conduce studi e sperimentazioni sull’entomopatogenicità di ceppi fungini nei confronti di diversi insetti dannosi in campo agro-forestale e sulla messa a punto di strategie di lotta microbiologica per il controllo della processionaria della quercia e di altri fitofagi di interesse forestale. Si occupa, inoltre, di varie problematiche fitopatologiche legate ad essenze arbustive e arboree della macchia mediterranea e di aspetti connessi con la tutela dell’ambiente e il paesaggio.

Parallelamente a quella di ricerca svolge la propria attività presso alcune commissioni di lavoro. Fa parte del Comitato di Lotta Integrata presso il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e partecipa come rappresentante dell'ISZA alle riunioni del Servizio Fitosanitario Nazionale.

 

ALCUNE PUBBLICAZIONI RECENTI

 

  • RUMINE P., DE SILVA J.,2002). - Verifica in laboratorio della patogenicità di ceppi di Bacillus thuringiensis Berliner nei confronti di Hyphantria cunea Drury (Lepidoptera Arctiidae). – Entomologica, Bari, 36, 153-160.

 

  • RUMINE P., PARRINI C., 2003. - Artropodofauna dannosa alla produzione vivaistica di latifoglie arbustive della macchia mediterranea. – Convegno Naz.le “Piante della Macchia Mediterranea”, Sassari, 2-3 ottobre, Italus Hortus, Vol. 11, 2004, 4, 174-178.

 

  • Francardi V., Rumine P., De Silva J., 2003. - On microbial control of Monochamus galloprovincialis (Olivier) (Coleoptera Cerambycidae) by means of Beauveria bassiana (Bals.) Vuillemin (Deuteromycotina Hyphomycetes). - Redia, LXXXVI, 129-132.

 

  • Rumine P., Francardi V., De Silva J., 2004. - Prove di laboratorio sulla patogenicità di isolati di Beauveria bassiana (Bals.) Vuill. nei confronti di Monochamus galloprovincialis (Olivier). - Atti Giornate Fitopatologiche, Montesilvano (Pescara), 4-6 maggio, I, 167-168

 

  • RUMINE P., FAGGI M., PARRINI C., LUCIANO P., BARZANTI G.P., ROVERSI P.F., 2004 - Problematiche fitosanitarie del corbezzolo (Arbutus unedo L.). - 2° Convegno Nazionale Piante Mediterranee: Valorizzazione delle risorse e sviluppo sostenibile. Agrigento , 7-8 ottobre.

 

  • Roversi P.F., Faggi M., Rumine P., 2004. - Bacillus thuringiensis var. kurstaky against Thaumetopoea processionea L. L1 larvae: field trials in Quercus cerris L. woods. - 4th Meeting of the IOBC/WPRS Working Group "Integrated Protection in Quercus spp. Forests", Hammamet, Tunisie, October 5-8.

 

·        ROVERSI P. F., RUMINE P., 2004. - Tutela delle essenze arboree e paesaggio. Convegno internazionale di studi: Degrado del paesaggio e complessità territoriale. - Rimini, 26-27 novembre 2004.

 

·        RUMINE P., BURCHI G., 2005. - Gerbera fuori suolo: il controllo dell'aleurodide Trialeurodes vaporariorum. - Colture Protette, XXXIV, 1, 75-80.

 

  • Rumine P., Francardi V., De Silva J., 2005. - Microbiological control of Agelastica alni L. with some Beauveria bassiana(Bals.) Vuill. isolates in laboratory trials. - 10th European Meeting: Invertebrate pathogens in biological control: Present and Future. IOBC/WPRS Working Group "Insect Pathogens and Insect Parasitic Nematodes", Locorotondo (BA), Italy , June 10-15, 2005.

 

  • Rumine P., DEL FRATE G., Francardi V., BARZANTI G. P., 2005 Entomopathogenic fungi isolated from various substrates in pine woods. - 10th European Meeting: Invertebrate pathogens in biological control: Present and Future. IOBC/WPRS Working Group "Insect Pathogens and Insect Parasitic Nematodes", Locorotondo (BA), Italy , June 10-15, 2005.

 

  • RUMINE P., BARZANTI G. P., 2005 - Viability of entomopathogenic microorganisms encapsulated in alginate pellets. - 10th European Meeting: Invertebrate pathogens in biological control: Present and Future. IOBC/WPRS Working Group "Insect Pathogens and Insect Parasitic Nematodes", Locorotondo (BA), Italy , June 10-15, 2005.

 

·      RUMINE P., 2005. Restauro del paesaggio con particolare riferimento alla componente vegetale dello stesso ed alla difesa fitosanitaria. - Giornata di studi, Firenze, 5 dicembre 2005.0

 

      ·      BARZANTI G. P., FRANCARDI V., RUMINE P., 2006 – Prospettive d’impiego di isolati di Beauveria                                  bassiana nel  controllo di insetti di interesse agro-forestale. – Giornate Fitopatologiche 2006, Riccione (RN), 27-29             marzo.

 

      ·       ROVERSI P. F., RUMINE P., BARZANTI G. P., 2006 – Efficacia di trattamenti aerei con Bacillus thuringiensis                     var.  kurstaki per il controllo della Processionaria della quercia e impatto sulla lepidotterofauna. -  Giornate                                Fitopatologiche  2006, Riccione (RN), 27-29 marzo.

 

     ·    RUMINE P., BARZANTI G. P., ROVERSI P. F., 2006 - Distribuzione di Bacillus thuringiensis var kurstaki in querceti                  caducifogli con trattamenti aerei ad ultrabasso volume: penetrazione nello strato delle chiome e persistenza. -                            Giornate Fitopatologiche 2006, Riccione (RN), 27-29 marzo.

 

    ·       Rumine P., Francardi V., 2006. – Prospects for microbiological control of Monochamus                                                galloprovincialis (Olivier) vector of the nematode Bursaphelenchus xylophilus. - International Symposium “Pine wilt          disease: a worldwide threat to forest ecosystems” 10-14 July, Fundacao Calouste Gulbenkian, Lisbon , Portugal .

 

    ·        Barzanti g. p., Rumine P., Marziali l., marianelli l., roversi p. f., 2006 – Infestazioni massali             di  Euproctis chrysorrhoea L. su corbezzolo nell’isola di Capraia – Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. –              3°  Convegno Nazionale Piante Mediterranee: Le piante mediterranee nelle scelte strategiche per l’agricoltura e                l’ambiente. Bari, 27 settembre – 1 ottobre.

 

   ·         Barzanti g. p., Rumine P., rodolfi m., picco a. m.., 2006 –  Valutazione di efficacia entomopatogena             di tre isolati endofitici di Beauveria bassiana. – XVI Conv. Naz. Micologia, Firenze, 4-6 dicembre.

 

 

via Lanciola, 12/a - Cascine del Riccio - 50125 Firenze - Italy
telefono 39/055/24921 - fax 39/055/209177 - E-mail: isza@isza.it

web a cura di:   Claudia Benvenuti

 Copyright © 1997/2003 - ISZA - Tutti i diritti sono riservati. E' vietata ogni forma di copia e/o riproduzione del contenuto di questo sito senza autorizzazione scritta.
  Data ultimo aggiornamento 12-02-07